hackmed

Quali tipi di certificato possono essere rilasciati e da quale medico?

certificato medico

I certificati medici esistenti sono tanti, vari e a volte assai bizzarri; alcuni possono essere rilasciati da qualunque medico abilitato, altri sono di competenza specifica di alcune figure professionali (specialista o MMG).
Ma quali certificati può fare un medico neoabilitato?
Dipende dal ruolo che in quel momento il medico sta ricoprendo.
Vediamo nel dettaglio i più comuni...

1

Certificato di Malattia

Chi può rilasciarlo:

Medico di Medicina Generale Medico Sostituto di MG (anche neoabilitato) Guardia Medica Medico libero professionista (anche neoabilitato), solo in casi eccezionali Pronto Soccorso

Il certificato di malattia, forse il certificato più frequente in Continuità Assistenziale, viene trasmesso per via telematica all'INPS tramite la compilazione dei campi nell'apposito portale. Per questo è necessario disporre delle proprie credenziali personali (non vanno bene quelle del medico che si sostituisce: devono essere PERSONALI) che verranno rilasciate a qualunque medico neoabilitato ne faccia richiesta al proprio Ordine.

Quali sono le categorie che non necessitano di certificato INPS?
Attenzione, bisogna sempre chiedere che lavoro faccia il paziente prima di rilasciare il certificato di malattia! La via telematica infatti è riservata ai soli lavoratori iscritti all'INPS.
Per tutti gli altri: compilarlo su carta bianca.
Non preoccupatevi perché generalmente saranno i pazienti stessi a dirvi se appartengono o meno alla categoria INPS, però è bene ricordarsi le più frequenti: personale militare, Polizia di Stato e penitenziaria, Vigili del Fuoco (elenco completo).

Per quanti giorni si può fare?
La limitazione si ha in Guardia Medica. Il consiglio è di utilizzare la logica piuttosto che contare le ore: ricordare sempre che la Continuità Assistenziale copre tutto il periodo in cui il Medico di Famiglia non è in servizio, quindi la durata massima del certificato sarà proprio questo lasso temporale: non vanno rilasciati certificati che coprano anche giorni in cui il medico curante è in servizio.
Esempio classico: il paziente si presenta il sabato --> certificato valido per sabato e domenica. Lunedì eventualmente sarà il MMG a fare la continuazione.

Si può inserire come inizio di malattia una data precedente a quella odierna?
Solo di un giorno precedente, non più. Evitare se possibile visto che, è bene ribadire, la responsabilità in caso di falso è vostra.

Bisogna visitare il paziente o è possibile rilasciare certificati di malattia telefonicamente?
Il paziente va sempre assolutamente visitato, in ambulatorio o a domicilio. Purtroppo la prassi e il carico di lavoro di alcune sedi di guardia hanno generato la malsana abitudine del certificato telefonico o per interposta persona. Ribadisco... la responsabilità è di chi rilascia il certificato e ognuno è responsabile delle proprie azioni, attenzione!

Download fac simile in PDF (vecchio modello INPS cartaceo) Download fac simile in PDF (certificato non-INPS, su carta bianca)

2

Constatazione di Decesso

Chi può rilasciarlo:

Medico di Medicina Generale Guardia Medica

Altro cavallo di battaglia della Continuità Assistenziale: situazione classica dei parenti che chiamano per l'anziano nonno che si è spento. È bene ricordare che la Guardia Medica non assolve le funzioni né di medico necroscopo né di polizia mortuaria, pertanto qualunque certificato vi venga richiesto oltre al modello qui presente, la risposta dovrà essere: "Mi spiace, non posso". La vostra constatazione avverrà senza l'ausilio di strumentazioni elettriche, questo è bene precisarlo nel modulo. Come è bene non azzardare la causa del decesso: come è possibile appurarla con certezza attraverso il solo esame obiettivo?

Il decesso sarà confermato, in seguito, da altri step. Nell'immediato la dichiarazione di morte serve per attivare le fasi immediatamente successive (ossia l'attivazione delle pompe funebri).

Ciò a cui bisogna prestare attenzione è la situazione generale: qualunque aspetto poco chiaro, che possa far sospettare non si sia trattato di morte naturale, deve far scattare la chiamata delle Forze dell'Ordine.

Download fac simile in PDF (constatazione di decesso)
3

Certificato Attività Sportiva non Agonistica

Chi può rilasciarlo: Medico di Medicina Generale Pediatra Sostituto dei suddetti (anche neoabilitato)

Chi NON può rilasciarlo: Medico libero professionista (neoabilitato o non)

Ed eccoci all'annosa questione che i recenti decreti hanno avuto un ruolo determinante nel complicare. Dopo il caos iniziale del decreto Balduzzi, le pesanti modifiche e abolizioni successive [legge n. 98 del 9 agosto 2013 - art. 42 bis] e le note della FNOMCeO, ora la situazione è chiara: Certificato attività sportiva non agonistica - Linee Guida 2014 solo il curante (e suo sostituto) può rilasciarlo e non c'è obbligo di ECG, che rimane a discrezione del medico [rif. normativo:comunicazione n.79 del 2013 della FNOMCeO].

Download fac simile in PDF (certificato attività sportiva NON agonistica)

4

Certificato di sana e robusta costituzione (ludico-motorio / amatoriale)

Chi può rilasciarlo: Qualunque medico abilitato (anche neoabilitati)

Tale certificato non è più obbligatorio, tuttavia molti enti (palestre, piscine, etc) per libera scelta continuano a richiederlo ai propri clienti [rif. normativo: GU n.194 del 20-8-2013 - Suppl. Ordinario n. 63 art. 42 bis]. Nessun problema: tutti i medici possono rilasciarlo senza obbligo di indagini strumentali. Come sempre però la responsabilità è di chi firma tale certificato, quindi senza conoscere il paziente che si ha di fronte è sempre un azzardo dichiararne la piena salute senza alcuna indagine, dopo un semplice esame obiettivo. Un libero professionista che produce certificati a perfetti estranei non è come un Medico di Famiglia che li rilascia a mutuati di cui conosce molto bene la storia clinica. Prestino attenzione tutti i giovani colleghi che accettano incarichi simili: il lavoro è facile ma responsabilità e rischio sono alti, quindi quantomeno il compenso dovrà essere adeguato.

Download fac simile in PDF (certificato sana e robusta costituzione)
5

Certificato Attività Sportiva Agonistica

Chi può rilasciarlo: Medico dello Sport

Chi NON può rilasciarlo: Medico di Medicina Generale (né suo sostituto) Pediatra (né suo sostituto) Medico libero professionista

Di esclusiva competenza specialistica, tale certificato viene richiesto da associazioni sportive professionistiche e necessita della figura del Medico dello Sport.

Nel prossimo articolo verranno trattati certificati medici in cui ci si imbatte meno frequentemente ma che possono comunque creare qualche perplessità al medico neoabilitato, soprattutto nel corso di sostituzioni presso MMG (prossima pubblicazione).

 
Files:

Certificati Medici HOT

Raccolta di certificati medici in PDF (fac simile stampabili e utilizzabili) il cui uso e il tipo di medico in grado di rilasciarli è descritto nell'articolo Certificato Medico - Tipologie

  • Certificato di malattia INPS e non INPS
  • Certificato attività sportiva non agonistica
  • Certificato di sana e robusta costituzione (ludico-motorio)
  • Constatazione di decesso


Author HackMed Date 28-05-2014 File Size 509.33 KB Download 2,957 Download



Commenti   

+2 #1 Matteo Martini (HackMed) 2014-05-30 19:52
Interessante precisazione di un collega che ci segnala la legge 125 del 30/10/2013 in cui viene aggiunto la seguente nota a quanto già spiegato nell'articolo:

Citazione:
I certificati per l'attività sportiva non agonistica, di cui all'articolo 3 del citato decreto del Ministro della salute 24 aprile 2013, sono rilasciati dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta, relativamente ai propri assistiti, o dal medico specialista in medicina dello sport ovvero dai medici della Federazione medico­sportiva italiana del Comitato olimpico nazionale italiano. Ai fini del rilascio di tali certificati, i predetti medici si avvalgono dell'esame clinico e degli accertamenti, incluso l'elettrocardiogramma, secondo linee guida approvate con decreto del Ministro della salute, su proposta della Federazione nazionale degli ordini dei medici­chirurghi e degli odontoiatri, sentito il Consiglio superiore di sanità. Dall'attuazione del presente comma non devono derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica
Tali linee guida allo stato attuale ancora non esistono, tuttavia l'articolo lascia intendere che forse a breve la normativa cambierà e l'ECG potrebbe rendersi obbligatorio per i certificati di attività sportiva non agonistica.
Ovviamente già ora il buon senso e la deontologia imporrebbero di richiedere un ECG prima di rilasciare tale certificato, sia a beneficio del paziente che per tutela legale del medico certificatore.
Citazione

Aggiungi commento


Segui HackMed...

Contatti

 
 
 
 
This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.
 

Ebbene sì, come ogni altro sito, anche HackMed utilizza cookies